SicurLav.org si avvale di cookie tecnici, anche di terze parti, per le finalità illustrate nella privacy policy. Se accedi a un qualunque elemento sottostante acconsenti a utilizzarli.

Logo lungo pngx80

Logo MAIA rettangolare

dasalogo100

I DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE

dpi

CHE COSA SONO:

Si definisce DPI (Dispositivo di Protezione Individuale) quell'attrezzature che ha il compito di salvaguardare la salute e/o la sicurezza della persona che li indossa o li utilizza; ovvero:

  • qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonché ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo.

I DPI sono divisi in tre categorie, in funzione del tipo di rischio:

  1. dispositivi di facile progettazione e destinati a salvaguardare gli utilizzatori da danni lievi - autocertificati dal produttore
  2.  tutti quelli non rientranti nelle altre due categorie - rischio significativo come ad esempio occhi, mani, braccia, viso - prototipo certificato da un organismo di controllo autorizzato e notificato
  3. dispositivi di progettazione complessa e destinati a proteggere gli utenti da rischi di morte o di lesioni gravi - comprende tutti i DPI per le vie respiratorie e protezione dagli agenti chimici aggressivi - prototipo certificato da un organismo di controllo autorizzato e notificato, e controllo della produzione

Tipologie di DPI:

  • Protezione delle vie respiratorie
  • Protezione degli arti superiori
  • Protezione degli occhi
  • Protezione dell'udito
  • Protezione del capo
  • Protezione degli arti inferiori
  • Protezione da cadute dall'alto
  • Protezione del corpo e della pelle
  • Visibilità

QUANDO SI USANO:

I DPI (dispositivi di protezione individuale) devono essere utilizzati a complemento e non in sostituzione di misure preventive quali organizzazione e razionalizzazione del lavoro, realizzazione di protezioni collettive, o al fine di ridurre ulteriormente l'esposizione degli addetti a rischi residui.

OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO:

Il datore di lavoro dopo aver effettuato l'analisi e la valutazione dei rischi individua i DPI che hanno le caratteristiche necessarie per proteggere i lavoratori dai rischi a cui è esposto, scegliendo fra i disponibili sul mercato quelli che meglio rispondono alle esigenze di protezione del lavoratore.

Il datore di lavoro quindi:

  • assicura il loro mantenimento in efficienza, e le condizioni d'igiene anche mediante la manutenzione, la riparazione e la sostituzione.
  • provvede a fornire istruzioni comprensibili, informa preliminarmente i lavoratori dei rischi dai quali il DPI lo protegge, assicura una adeguata formazione del personalesull'impiego dei DPI e se necessario organizza uno specifico addestramento circa l'uso corretto e l'utilizzo pratico dei DPI.

Richiedi un contatto da parte dei nostri consulenti

 

Vieni a trovarci presso il nostro spazio sicuro100